Condizioni generali di utilizzo
Condizioni generali di vendita


DaWanda - Condizioni generali di utilizzo



La società
DaWanda GmbH
Windscheidstraße 18,
D-10627 Berlino
rappresentata dagli amministratori Claudia Helming e Niels Nüssler,

(di seguito denominata “DaWanda”)

gestisce attraverso la piattaforma internet: dawanda.com un mercato online per prodotti unici ed artigianali (di seguito denominato: “mercato online” o “mercato”). È un luogo di ritrovo per gli appassionati di prodotti unici, creativi, fatti con amore. Gli utenti registrati possono a tale scopo acquistare i prodotti e/o venderli autonomamente attraverso i propri negozi


I. Ambito di applicazione, mercato online
1. Le condizioni generali di utilizzo disciplinano il perfezionamento del contratto di utilizzo nonché l'utilizzo del mercato online indipendentemente dal fatto che si acceda al mercato online attraverso il browser o attraverso la app di DaWanda. Trovano inoltre applicazione condizioni speciali in presenza di situazioni particolari del rapporto di utilizzo.

2. DaWanda detta oltre alle condizioni di utilizzo i principi fondamentali di DaWanda, che rilevano per l'utilizzo della piattaforma di mercato online. Nell'informativa sulla privacy, DaWanda informa sul tipo, ambito e scopo del trattamento dei dati personali ovvero l'utente ha la possibilità di accettarne il trattamento.

3. In caso di conclusione del contratto sulla piattaforma di mercato online tra acquirente e venditore, DaWanda non assume in linea generale la veste di parte contrattuale. Diversa disciplina si applica solo nel caso in cui DaWanda sia espressamente parte del contratto nella qualità di venditore attraverso il proprio negozio DaWanda. In tale caso si applicano le condizioni generali di utilizzo all'uopo disciplinate in modo separato e l'informativa sul diritto di recesso.

4. Non è possibile garantire un accesso costante alla piattaforma di mercato online. La manutenzione della piattaforma del mercato online può provocare difficoltà all'accesso della piattaforma. Gli interventi di manutenzione verranno effettuati in modo da arrecare agli utenti il minor disturbo possibile. I lavori di manutenzione di routine o programmati verranno effettuati, per quanto possibile, nei periodi di minor utilizzo della piattaforma e, in caso si dovessero protrarre nel tempo, gli utenti ne verranno informati con il dovuto anticipo. Inoltre, potranno essere necessari interventi di manutenzione non preannunciati dovuti a malfunzionamenti imprevisti. Lo stesso vale per i test di performance o altri test per sviluppo ovvero per il miglioramento della piattaforma di mercato online.

II. Registrazione dell'utente
1. L'accesso e l'utilizzo del mercato online, delle pagine per la visualizzazione delle offerte, negozi e profili nonché per l'installazione dell'App DaWanda sono in genere gratuiti e possibili anche senza registrazione. Per ulteriori funzioni, in particolare per l'acquisto di prodotti, è necessario registrarsi come utente.

2. Persone fisiche e giuridiche possono diventare utenti di DaWanda a seguito della registrazione e dell'approvazione delle presenti condizioni generali di utilizzo e dell'informativa sulla privacy. Le persone fisiche devono essere maggiorenni. Gli utenti non vantano alcun diritto ad essere registrati sulla piattaforma DaWanda. La registrazione di una persona giuridica può essere effettuata da una persona fisica munita di potere di rappresentanza il cui nome deve essere indicato. Nel caso in cui una comunità di persone possa essere rappresentata validamente solamente da più persone, la persona fisica che agisce presso DaWanda per conto della comunità di persone deve essere all'uopo delegata.

3. Al momento della registrazione, l’utente sceglie un nome utente e una password. La password deve essere tenuta segreta e presentare un certo grado di complessità. Gli utenti non possono pretendere di ottenere un determinato nome utente o una determinata password.

4. Alla fine del processo di registrazione attraverso la compilazione della maschera di iscrizione e conferma attraverso il relativo pulsante, DaWanda invia un messaggio all'indirizzo e-mail fornito dall'utente in fase di registrazione. Il contratto con DaWanda risulta concluso solo dopo che l'utente ha cliccato sull'indirizzo internet (link) indicatogli nella e-mail. L’utente può correggere in ogni momento e prima che siano salvati gli errori eventualmente fatti durante la registrazione.

5. A seguito della registrazione avvenuta con successo, l'utente riceve un proprio profilo con il nome utente prescelto. I dati presenti nel profilo possono essere corretti in qualsiasi momento e/o ampliati. Gli utenti sono tenuti ad assicurare la correttezza dei propri dati e ad aggiornarli prontamente in caso di cambiamenti. Il nome e il cognome non possono, tuttavia, essere modificati. Per una tale modifica, occorre contattare il Servizio Clienti di DaWanda per ottenere l’autorizzazione.

6. L'account così registrato è registrato preliminarmente con un "profilo acquirente". Al fine di accedere alla piattaforma come venditore è necessario attivare separatamente "l'apertura del negozio" all'interno del profilo.

7. DaWanda salva le condizioni di contratto pattuite con l'utente a seguito della chiusura del processo di registrazione e le invia all'utente nella conferma di contratto inviata per e-mail. Consigliamo di conservare questa e-mail e/o di stamparla.

8. Gli account non sono in linea di principio cedibili e possono essere utilizzati solamente dall’utente in persona. DaWanda fa del suo meglio per sincerarsi dell’identità dei suoi utenti. Non si può tuttavia escludere che gli utenti si registrino sotto falsa identità.

III. Diritto di recesso per il consumatore

AVVERTIMENTI SUL DIRITTO DI RECESSO
I consumatori hanno il seguente diritto di recesso:

Diritto di recesso
Il consumatore ha diritto di recedere dal presente contratto senza specificarne il motivo entro 14 giorni.
Il termine di recesso di 14 giorni decorre dal giorno della conclusione del contratto.
Per un valido esercizio del diritto di recesso il consumatore è tenuto ad informare DaWanda del proprio intento di recedere dal contratto tramite dichiarazione chiara ed univoca da inoltrarsi (- per esempio - a mezzo Posta, Telefax o E-Mail ai seguenti recapiti: [DaWanda GmbH, Windscheidstraße 18, D-10627 Berlino, E-Mail: [email protected], Fax: +49 (0)30 – 257 608 52 , Tel.: +49 (0)1805 – 3292632. Per la dichiarazione di recesso il consumatore potrà utilizzare il modulo apposito, che tuttavia non è obbligatorio.
A tutela del termine di esercizio del diritto di recesso è sufficiente che il consumatore inoltri la comunicazione di recesso prima dello scadere del termine.

Conseguenze del recesso
In caso di recesso dal contratto, DaWanda si obbliga a versare all'utente tutti i pagamenti percepiti inclusi i costi di fornitura (con esclusione dei costi aggiuntivi che si sono verificati a causa di una scelta dell'utente di un’altra modalità di fornitura diversa da quella standard più conveniente offerta da DaWanda) senza ritardo ed entro quattordici giorni dal giorno di ricevimento della comunicazione di recesso dal contratto. Per tali rimborsi DaWanda utilizzerà lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal consumatore per l'originaria transazione, tranne nel caso in cui non sia stato esplicitamente diversamente pattuito; in nessun caso DaWanda addebiterà corrispettivi per tali rimborsi. Qualora l'utente abbia preteso che la prestazione debba essere iniziata durante il decorso del termine di recesso, questi dovrà corrispondere a DaWanda un adeguato importo, che corrisponda a quella parte di prestazione svolta - fino al momento in cui l'utente abbia informato DaWanda dell'esercizio del diritto di recesso dal presente contratto - rispetto alla prestazione completa come prevista dal contratto.

Ulteriori informazioni
Il diritto di recesso è escluso nel caso di un contratto di prestazione di servizi, se l'imprenditore ha completato la prestazione del servizio ed ha iniziato l'esecuzione dello stesso dopo che il consumatore vi abbia dato esplicito consenso e contemporaneamente abbia confermato di aver avuto conoscenza del venir meno del proprio diritto di recesso in caso di completa esecuzione del contratto da parte dell'imprenditore.

Resta indenne il diritto di risoluzione del contratto.

IV. Stipulazione di contratti tra utenti
1. Con riferimento ai prodotti disponibili sulla piattaforma si tratta di offerte vincolanti alla conclusione del contratto da parte del singolo venditore. Il contratto risulta concluso non appena un acquirente, dopo aver compiuto le singole fasi del processo di ordine, concluda l'operazione attraverso la conferma del pulsante: “Effettua l’ordine”.

2. A seguito dell'operazione l'acquirente riceve da DaWanda un'e-mail di conferma creata in modo automatico dal sistema. L’acquirente è tenuto a versare per intero il prezzo dovuto entro sette (7) giorni dal ricevimento della conferma d’acquisto, a meno che le parti coinvolte nel contratto non si accordino diversamente.

3. DaWanda non è coinvolta nella stipulazione di contratti tra utenti e non fornisce alcuna conferma o garanzia sulla qualità dei prodotti e dei servizi da essi offerti. Venditori di prodotti e servizi rispondono direttamente della descrizione delle loro offerte.

V. Costi
La registrazione nonché l'utenza come compratore è gratuita. DaWanda fa valere esclusivamente nei confronti dei venditori costi in forma di tariffe di inserzione, commissionio ulteriori compensi.

VI. Obblighi dell’utente
1. Gli utenti nell'utilizzo del mercato online devono osservare il diritto vigente, il rispetto del buon costume nonché le regole che DaWanda ha emanato per il regolare utilizzo della piattaforma. In particolare gli utenti rispondono in proprio ed illimitatamente dei propri contenuti.

2. Gli utenti sono obbligati a tenere strettamente riservati i dati di accesso al proprio profilo e ad informare immediatamente DaWanda non appena sussista il sospetto di un utilizzo illegittimo dell'account da parte di un terzo non autorizzato.
3. Inoltre, non possono essere diffusi o utilizzati per altri scopi gli indirizzi, indirizzi e-mail nonché ulteriori contatti che sono pervenuti all'utente nell'ambito dell'utilizzo della piattaforma.

4. Nella valutazione degli ordini possono essere formulate esclusivamente osservazioni corrispondenti al vero e pertinenti e che non siano in alcun modo offensive. È espressamente vietato l'utilizzo contrario allo scopo previsto del sistema delle valutazioni.

5. È vietato agli utenti di impiegare tecnologie dannose, che possano danneggiare o disturbare il mercato online, gli utenti o i terzi, o provocare un carico eccessivo del mercato online o di pubblicare contenuti che possano minacciare l'integrità, la stabilità o la disponibilità della piattaforma.

6. È bene considerare, inoltre, che i contenuti della piattaforma del mercato online sono visibili in tutto il mondo e che, quindi, a seconda del caso, si dovrà tener conto anche delle norme degli altri paesi.

VII. Sanzioni ed ulteriori misure in casi di violazioni
1. In presenza di indicazioni concrete relative alla violazione di un utente contro le prescrizioni di legge, diritti di terzi, le condizioni generali di utilizzo, i principi fondamentali di DaWanda o ulteriori interessi legittimi di DaWanda (di seguito: “sospetto di abuso”), DaWanda si riserva il diritto di prendere provvedimenti contro tale utente. Per la scelta dei provvedimenti DaWanda valuta ai fini della sua decisione diverse esigenze aziendali del mercato online, i propri rischi di responsabilità nonché gli interessi legittimi di eventuali richiedenti e dell'utente. Sino alla completa eliminazione del sospetto di abuso DaWanda può fra l'altro:


DaWanda si riserva espressamente l'utilizzo di ulteriori misure. Rimangono indenni da queste misure e permangono le pretese legali di DaWanda per abusi.

2. Dopo essere venuta a conoscenza di un sospetto di abuso, DaWanda informa l'utente e fissa un congruo termine - adeguato al singolo caso - per una presa di posizione.

VIII. Esonero da responsabilità
L’utente esonera DaWanda da ogni responsabilità in caso di pretese sollevate da terzi (altri utenti o ulteriori terzi) a causa di violazioni o inadempienze riconducibili all’utente stesso, a meno che quest’ultimo non sia esente da responsabilità per le suddette inadempienze. Rientra in quest’ultimo caso, soprattutto, l’inserimento di contenuti che avvenga secondo modalità contrarie alla legge o alle normi contrattuali. Sono da rimborsare anche i costi relativi alla difesa legale (soprattutto gli onorari dell’avvocato) che DaWanda deve sostenere a causa della condotta illegale dell’utente. Nei casi i cui dovesse sorgere una qualche controversia giudiziale o stragiudiziale, l'utente è obbligato a rilasciare a DaWanda tutte le necessarie informazioni nonché a mettere a disposizione i documenti o altro eventuale materiale che siano necessari per la sua difesa.

IX. Durata; Risoluzione
Il contratto di utilizzo ha una validità a tempo indeterminato e può essere in qualsiasi momento rescisso sia dall’utente che da DaWanda, con un preavviso di sette (7) giorni. Per la dichiarazione di rescissione del contratto da parte dell’utente è sufficiente inviare una comunicazione scritta a DaWanda, un’e-mail all’indirizzo [email protected] oppure si può cancellare il proprio profilo nel menù cliccando su “Modifica il mio profilo”.
Resta salvo il diritto di DaWanda di risolvere il contratto per giustificato motivo. Al decorrere della scadenza fissata, DaWanda ha il diritto di prendere i provvedimenti provvisori previsti dal punto VII.

X. Diritti di uso
1. L’utente accorda a DaWanda i diritti necessari all’esecuzione del contratto in relazione ai contenuti inseriti dall'utente sul mercato online. Si tratta, in particolare, del diritto di riprodurre, diffondere, rielaborare e rendere pubblicamente accessibili i contenuti inseriti dall'utente. A seconda del contenuto inserito, l'utilizzo necessario si estende, poi, anche oltre la cessazione del rapporto di utenza (ad. es. offerte in corso, contributi nel forum).

2. Inoltre l'utente accorda a DaWanda il diritto di utilizzare i contenuti da lui inseriti per pubblicizzare il mercato online o per promuovere singole offerte. In particolare si tratta di pubblicità su internet (in particolare pubblicità su siti affiliati, e-Cards e simili), su carta stampata e/o in televisione. DaWanda ha il diritto di riprodurre, diffondere, rendere pubblicamente accessibili e rielaborare ed inviare a scopo pubblicitario i contenuti inseriti dall’utente e/o riprodurre gli invii o il materiale messo a disposizione del pubblico. Il diritto pubblicitario termina con la fine dell'utenza; DaWanda è tuttavia legittimata ad utilizzare il materiale pubblicitario già prodotto o già disponibile al momento della conclusione dell'utenza per un congruo periodo transitorio di almeno sei mesi.

I diritti accordati ai sensi dei numeri 1 e 2 vengono concessi a DaWanda dall'utente come un diritto di utilizzo semplice, indeterminato e gratuito. I diritti accordati ai sensi dei numeri 1 e 2, possono essere ceduti o concessi in sub-licenza a terzi, se non prevalgono su nessun interesse legittimo dell'utente.

XI. Limitazione di responsabilità
1. Le seguenti disposizioni riguardanti la limitazione di responsabilità di DaWanda valgono per ogni richiesta di risarcimento danni e questione di responsabilità, a prescindere dalla specifica causa legale cui si riferiscono, salvo che per:

a) i diritti dell’utente in caso di danni derivanti da violazione alla vita, al corpo e alla salute,

b) i diritti e le pretese dell'utente in caso di reticenza dolosa di un difetto da parte di DaWanda o a causa della mancanza di qualità per la quale DaWanda si è assunta una garanzia,

c) le pretese e i diritti dell'utente, che derivino da una condotta dolosa o gravemente colposa di DaWanda stessa, dei suoi rappresentanti legali o dei suoi ausiliari, nonché

d) le pretese dell'utente derivanti dalla legge sulla responsabilità per danno da prodotti.

Per le suddette eccezioni rimane applicabile la normativa legale vigente.

2. DaWanda risponde dei danni derivanti da negligenze di lieve entità, solo in caso di violazione di doveri fondamentali, cioè di doveri il cui adempimento è necessario al raggiungimento degli scopi del contratto o sulla cui osservanza il partner contrattuale di norma può fare affidamento. In caso di violazione di doveri fondamentali, la responsabilità di DaWanda è limitata al risarcimento di danni tipici e prevedibili al momento della stipulazione del contratto. In altri casi, si esclude ogni responsabilità di DaWanda di fronte a danni derivanti da negligenza semplice o lieve.

È inoltre esclusa ogni forma di responsabilità per l’eventuale inaccessibilità del mercato online. In particolare, non vi sono gli estremi per sollevare pretese contro DaWanda, nella misura in cui la suddetta inaccessibilità dovesse avere ripercussioni su contratti d'acquisto, ad esempio perché un prodotto non possa essere inserito o perché la stipulazione di un contratto di acquisto non possa aver luogo. Allo stesso modo è esclusa una qualunque responsabilità indipendente da colpa di DaWanda derivante da un difetto iniziale.

4. DaWanda non si assume alcuna responsabilità in relazione all’esecuzione di contratti stipulati fra utenti.

XII. Cessione del contratto a favore di terzi
DaWanda si riserva il diritto di cedere in forma integrale o parziale previo preavviso di quattro (4) settimane a terzi i propri diritti e doveri derivanti dal contratto di utilizzo. In questo caso, l’utente ha il diritto di risolvere il contratto di utilizzo entro tre (3) settimane dal ricevimento della relativa comunicazione, con effetto alla scadenza del quarto (4) giorno lavorativo successivo.

XIII. Modifica delle condizioni generali di utilizzo
DaWanda si riserva il diritto di modificare, in qualsiasi momento, le presenti condizioni generali di utilizzo, e di sottoporre, così, gli utenti della piattaforma del mercato online a condizioni di contratto nuove o integrative di quelle già in vigore. Le condizioni modificate verranno comunicate per e-mail all'utente, con l'osservanza di un congruo termine di preavviso rispetto alla loro entrata in vigore. Tali condizioni modificate entrano in vigore, se l'utente non vi si oppone espressamente prima del termine di entrata in vigore di ciascuna. In occasione dell'inoltro delle condizioni modificate, DaWanda informerà specificamente l'utente della possibilità di sollevare opposizione e delle conseguenze della sua inerzia. Nel caso in cui l'utente si opponga alle modifiche, DaWanda potrà sciogliere il rapporto di utilizzo della piattaforma.

XIV. Disposizioni finali; diritto applicabile; Foro competente
1. La lingua del contratto è l’italiano . La corrispondenza tra DaWanda e gli utenti avverrà in italiano . La traduzione delle presenti condizioni messa eventualmente a disposizione sul mercato online non è vincolante; determinante è unicamente la versione tedesca.

2. DaWanda nella sua qualità di gestore del mercato online detiene la proprietà digitale illimitata della piattaforma.

3. Ai fini dell’adempimento del contratto, DaWanda può servirsi di terzi, cioè dei cosiddetti ausiliari. Pretese sollevate contro DaWanda non possono essere cedute a terzi, né in toto, né in parte.

4. A tutte le controversie che possano insorgere in relazione al contratto di utilizzo è unicamente applicabile il diritto tedesco, con esclusione della Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di beni mobili (CISG). Sono fatte salve le disposizioni di legge inderogabili dello stato di residenza dei consumatori.

5. Foro competente in via esclusiva per imprenditori, persone giuridiche di diritto pubblico o patrimoni separati di diritto pubblico è la sede di DaWanda. Ciò vale anche qualora l'utente non abbia alcun foro generale in Germania, qualora l'utente abbia spostato fuori dalla Germania la propria residenza o dimora abituale o qualora la propria residenza o dimora abituale siano sconosciute.

Fine delle condizioni generali di utilizzo
Ultimo aggiornamento: Ottobre 2016




DaWanda - Condizioni generali di vendita



I. I. Ambito di applicazione
1. Le presenti condizioni generali di vendita valgono a completamento ed in caso di contrasti interpretativi prevalgono sulle "condizioni generali di utilizzo" già stipulate dalle parti . Per il resto continuano a valere queste.

2. Le presenti condizioni generali di vendita regolano il rapporto contrattuale tra DaWanda e l'utente che si sia registrato come venditore (di seguito denominato “venditore“).

II. I venditori sulla piattaforma DaWanda si atterranno alle seguenti regole:
1. L'offerta di articoli o di prestazioni è riservata unicamente agli utenti che abbiano aderito alle condizioni generali di utilizzo ed alle presenti condizioni generali di vendita.

2. L'utente, per potersi presentare sul mercato online in qualità di venditore, deve accedere al proprio account con i dati di accesso, scelti in fase di registrazione, e successivamente concludere il processo di registrazione del negozio attraverso la compilazione di tutti i campi obbligatori e la conferma attraverso il relativo pulsante.

3. L'utente è tenuto a fornire i dati richiesti nell'ambito del processo di registrazione del negozio in modo corretto e veritiero e a mantenerli sempre attuali. Lo stesso vale per tutti i dati necessari e obbligatori per legge e per gli obblighi di informazione all'interno del negozio.

III. Diritto di recesso per il consumatore

AVVERTIMENTI SUL DIRITTO DI RECESSO
I consumatori hanno il seguente diritto di recesso:

Diritto di recesso
Il consumatore ha diritto di recedere dal presente contratto senza specificarne il motivo entro 14 giorni.
Il termine di recesso di 14 giorni decorre dal giorno della conclusione del contratto.
Per un valido esercizio del diritto recesso il consumatore è tenuto ad informare DaWanda del proprio intento di recedere dal contratto tramite dichiarazione chiara ed univoca ai seguenti recapiti: DaWanda GmbH, Windscheidstraße 18, D-10627 Berlino, E-mail: [email protected], Fax: 030 – 257 608 52 , Tel.: 01805 – 3292632. Per la dichiarazione di recesso il consumatore potrà utilizzare il modulo apposito, che tuttavia non è obbligatorio.
A tutela del termine di esercizio del diritto di recesso è sufficiente che il consumatore inoltri la comunicazione di recesso prima dello scadere del termine.

Conseguenze del recesso
Nel caso di esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore, DaWanda deve restituire a quest'ultimo tutti i pagamenti da questo ricevuti - incluse le spese di consegna (con eccezione dei costi ulteriori che derivino dal fatto che l'utente abbia scelto un altro tipo di consegna rispetto a quella standard più economica da noi proposta) -, tempestivamente ed al più tardi entro quattordici giorni, a decorrere dal giorno in cui abbiamo ricevuto la comunicazione di recesso dal presente contratto. Per tali rimborsi DaWanda utilizzerà lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal consumatore per l'originaria transazione, tranne nel caso in cui non sia stato esplicitamente diversamente pattuito; in nessun caso DaWanda computerà corrispettivi per tali rimborsi. Qualora il consumatore abbia preteso che la prestazione debba essere iniziata durante il decorso del termine di recesso, questi dovrà corrispondere a DaWanda un adeguato importo, che corrisponda a quella parte di prestazione svolta - fino al momento in cui il consumatore ci abbia informato dell'esercizio del diritto di recesso dal presente contratto - rispetto alla prestazione completa come prevista dal contratto.

Informazioni speciali
Il diritto di recesso è escluso nel caso di un contratto di prestazione di servizi se l'imprenditore ha completato la prestazione del servizio ed ha iniziato l'esecuzione dello stesso dopo che il consumatore vi abbia dato esplicito consenso e contemporaneamente abbia confermato di aver avuto conoscenza del venir meno del proprio diritto di recesso in caso di completa esecuzione del contratto da parte dell'imprenditore.

Resta indenne il diritto di risoluzione del contratto.

IV. Inserimento di offerte vincolanti
1. Al fine di offrire un articolo o una prestazione sul mercato online, deve essere inserita per prima cosa una corrispondente offerta - tramite la compilazione di tutti i campi obbligatori e la conferma attraverso il relativo pulsante oppure secondo un alternativo percorso messo a disposizione da DaWanda. Il venditore è obbligato in tali casi ad inserire l'offerta nella categoria adeguata all'articolo offerto. Ciascun corrispettivo, immediatamente esigibile, preteso da DaWanda per l'inserimento dell'offerta fino alla vendita completa di tutti gli articoli disponibili nell'offerta o fino al decorso della durata dell'offerta è subito direttamente dichiarato. L'offerta viene conseguentemente inserita nella categoria di volta in volta selezionata nel catalogo online ed è visibile nell’account del venditore.

2. Il venditore è tenuto ad informarsi delle condizioni giuridiche della vendita di merci nonché della conclusione di contratti d'opera e di servizi ed è tenuto ad adempiere agli obblighi precontrattuali e contrattuali che ne derivino. Ciò vale sia per le informazioni obbligatorie pre e contrattuali e le descrizioni delle offerte sia per qualunque ulteriore obbligazione contrattuale o di legge in connessione con l'offerta.

3. La descrizione dell'offerta deve essere redatta in lingua italiana. Se le offerte, inoltre, sono destinate ad essere presentate nei mercati internazionali di DaWanda, la descrizione delle offerte deve essere redatta nella corrispondente lingua straniera interessata.

4. Con l'inserimento dell'offerta il venditore deposita un'offerta a carattere vincolante, diretta alla conclusione del contratto, che qualunque acquirente potrà accettare in conformità alle condizioni generali di utilizzo della piattaforma.

V. Tariffe
1. Per ciascuna opzione di utilizzo e per le prestazioni rese a tal proposito da DaWanda quest'ultima computa al venditore alcune tariffe in forma di “tariffe di inserzione“, “provvigione di vendita“ o “ulteriori compensi“. L'ammontare delle tariffe è stipulato ogni volta tra il venditore e DaWanda e si orienta alle Tariffe & Fatture di DaWanda in vigore di volta in volta.



2. Oltre a ciò DaWanda si riserva di offrire prestazioni aggiuntive opzionali a fronte di specifici compensi. I corrispondenti costi che insorgano per tali prestazioni addizionali potranno essere dedotti dal listino prezzi di DaWanda e verranno indicati in concreto nel corso del procedimento di prenotazione della prestazione addizionale.

3. DaWanda potrà modificare l'ammontare generale delle tariffe secondo il listino prezzi in un qualunque momento. Generali modifiche dei prezzi verranno comunicate agli utenti di volta in volta in tempo prima della loro applicazione.

4. Il compenso che insorga in concreto e le tariffe applicabili nei singoli casi verranno stipulati tra il venditore e DaWanda ogni volta in fase di inserimento dell'offerta. Tale concreto compenso riferito all'offerta può essere modificato solo di comune accordo tra le parti.

5. È espressamente vietato al venditore rilevare nei rapporti con l'acquirente proprie tariffe o trasferire le tariffe di DaWanda a carico dell'acquirente o pretenderle da questi.

VI. Fattura DaWanda
1. I corrispettivi dovuti dal venditore saranno fatturati regolarmente al loro sorgere o dopo il decorso di un mese solare, di regola nel mese successivo, mediante una fattura di DaWanda. La fatturazione avviene in tali casi per e-mail, in formato PDF, inoltrata all'indirizzo e-mail depositato da parte del venditore. La fattura inoltre è visibile all'interno del profilo del venditore.

2. I venditori potranno pagare le fatture a mezzo incarico di addebito per SEPA su un conto corrente tedesco o tramite PayPal o per versamento su conto corrente. Indipendentemente dalle modalità di pagamento vale ogni volta la data di scadenza indicata in ciascuna fattura.

3. Qualora il recupero del credito a mezzo addebito su conto corrente via SEPA non vada a buon fine, il venditore deve risarcire le spese sorte a seguito dell'addebito bancario respinto (“tariffe da addebito respinto“), tranne nel caso in cui il venditore provi che l'esito negativo dell'addebito non sia a lui riconducibile. Una volta accertato che il recupero credito non sia andato a buon fine, DaWanda informerà per e-mail il venditore dell'ammontare del credito scaduto nonché dell'ammontare delle tariffe da addebito bancario respinto insorte, concedendo a questi un termine per l'estinzione del credito.

4. È fatto divieto al venditore di aggirare le tariffe dovute a DaWanda o di impedire in modo contrario a buona fede un'opzione di utilizzo a titolo oneroso. Nel caso in cui DaWanda venga a conoscenza di un aggiramento di tariffe o di un'elusione di compensi, essa è legittimata a pretendere, a titolo di risarcimento danni, i compensi elusi ogni volta da tutti i venditori coinvolti in solido tra loro.

VII. Obblighi del venditore
1. Ad integrazione delle condizioni generali di utilizzo della piattaforma il venditore è tenuto ad offrire unicamente merci o prestazioni che non siano in contrasto con le leggi in vigore, con i diritti di terzi, con il buon costume nonché con le regole di utilizzo del mercato online previste da DaWanda. Ciò vale soprattutto nel caso di commercio transfrontaliero anche per l'osservanza delle previsioni normative di ciascuno stato.

2. Inoltre il venditore è tenuto in linea generale a poter consegnare gli articoli offerti e a trasferirne la proprietà entro i termini di consegna a lui noti, tranne nel caso in cui le parti del contratto di vendita non si siano accordati diversamente.

3. Il venditore che operi in modo professionale, inoltre, è tenuto a mostrare tale qualità in modo chiaro e a seguire tutti i pertinenti obblighi di informazione previsti per legge.

4. Eventuali proprie condizioni generali di contratto di un venditore, utilizzate nell'ambito del proprio negozio, non possono essere in contrasto con le presenti o con altre condizioni previste da DaWanda e accettate dal venditore.

VIII. Sanzioni ed ulteriori misure in casi di violazioni
1. Ad integrazione delle condizioni generali di utilizzo, DaWanda potrà adottare sanzioni nei confronti del negozio condotto da un venditore in caso di sospetto di abusi, per esempio anche per violazione delle presenti condizioni contrattuali di vendita. Rientrano in tali casi tra gli altri:



DaWanda si riserva espressamente l'utilizzo di ulteriori misure. Rimangono indenni da queste misure e permangono le pretese legali di DaWanda per abusi.

2. In caso di cessazione delle offerte o di chiusura provvisoria o definitiva di un account a causa di un sospetto di abuso confermato o anche semplicemente non dissolto, il venditore è tenuto a pagare a titolo di risarcimento danni le tariffe insorte per le offerte coinvolte fino al momento della cessazione. La forfettizzazione non va ad incidere e rimane intatta la possibile prova che non sia sorto alcun danno o che sia sorto un danno notevolmente inferiore o notevolmente superiore. DaWanda è inoltre autorizzata, ad eliminare a propria discrezione, offerte di venditori che non siano adeguate alla presentazione complessiva della piattaforma DaWanda. Se l'utente non ha compiuto nessuna violazione contrattuale, DaWanda gli accrediterà o stornerà, a richiesta dell’utente, i compensi eventualmente maturati in relazione alle offerte rimosse.

IX. Durata; Risoluzione
Relativamente alla durata ed alla risoluzione del contratto valgono le condizioni generali di utilizzo. Oltre a ciò, sia il venditore che DaWanda sono legittimati a disdire in via ordinaria il negozio DaWanda del venditore con un preavviso di sette (7) giorni, senza che in tal modo venga concluso il rapporto di utilizzo della piattaforma costituito sulla base delle condizioni generali di utilizzo (“scioglimento parziale“).

X. Modifica delle condizioni generali di utilizzo
DaWanda si riserva il diritto di modificare, in qualsiasi momento, le presenti condizioni generali di vendita, e di sottoporre, così, gli utenti della piattaforma online a condizioni di contratto nuove o integrative di quelle già in vigore. Le condizioni modificate verranno comunicate per e-mail al venditore, con l'osservanza di un congruo termine di preavviso rispetto alla loro entrata in vigore. Tali condizioni modificate entrano in vigore, se il venditore non vi si oppone espressamente prima del termine di entrata in vigore di ciascuna. In occasione dell'inoltro delle condizioni modificate, DaWanda informerà specificamente il venditore della possibilità di sollevare opposizione e delle conseguenze della sua inerzia. Nel caso in cui il venditore si opponga alle modifiche, DaWanda potrà sciogliere il rapporto di utilizzo della piattaforma.

XI. Disposizioni finali; diritto applicabile; Foro competente
1. La lingua del contratto è l’italiano. La corrispondenza tra DaWanda e i venditori avverrà in italiano. La traduzione delle presenti condizioni messa eventualmente a disposizione sul mercato online non è vincolante; determinante è unicamente la versione tedesca.

2. Per tutte le controversie che possano insorgere in relazione alle condizioni di commercio vale unicamente il diritto tedesco, con esclusione della Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di beni mobili (CISG). Sono fatte salve le disposizioni di legge inderogabili dello stato di residenza dei consumatori.

3. Foro competente in via esclusiva per imprenditori, persone giuridiche di diritto pubblico o patrimoni separati di diritto pubblico è Berlino. Ciò vale anche qualora l'utente non abbia alcun foro generale in Germania, qualora l'utente abbia spostato fuori dalla Germania la propria residenza o dimora abituale o qualora la propria residenza o dimora abituale siano sconosciute.

.
Fine delle condizioni generali di vendita
Ultimo aggiornamento: Ottobre 2016